13. Time

Time, Emanuele Secco, 2014
Time, Emanuele Secco, 2014

 

Io sono qui.
Da sempre.
Guardo e vengo guardato.

Ricordo l’inizio, le capanne di legno e paglia. I fuochi attorno ai quali si stringevano le famiglie. Agricoltori, cacciatori, artigiani. Ognuno lavorava e combatteva per la sopravvivenza.
Ricordo l’arrivo del marmo. La civiltà che avanza. I templi eretti in onore degli dei. Il mercato, il vociare dei venditori, gli sguardi sfuggevoli sulle merci esposte. Le parate, i lunghi pennacchi, le armature.
Ricordo i tumulti interni. Due colori che si scontrano. Cittadini esiliati per le proprie idee. La messa al mondo di una lingua.
Ricordo la rinascita. La voglia di lasciare una traccia tangibile del proprio operato. Le forme che acquistano profondità. Lo studio e l’istruzione come massimi valori.
Ricordo il fumo. L’odore di bruciato dalla piazza. Le idee condannate ed emendate alle fiamme. La volontà di ridurre in silenzio i dissidenti. Lo spettacolo del rogo.
Ricordo le esplosioni. L’eco di motori proveniente dall’alto. I palazzi e i ponti che crollano sotto i colpi venuti dal cielo. Il dolore, la morte.
Ricordo le acque. La paura. La natura che non fa distinzioni. La messa in salvo dell’arte, la messa in salvo delle persone. La rabbia di chi ha perso tutto, ma ringrazia di essere sopravvissuto. La voglia di ricostruire e quella di andare avanti.
Ricordo la paura nelle campagne. Le madri che intimano ai figli di rimanere a casa. I padri con mille occhi, vigili al minimo segno di pericolo. L’ombra che silenziosa aspetta solo l’approssimarsi dell’ennesima vittima.

Io sono qui.
Da sempre.
Guardo e vengo guardato.
Osservo. Sono testimone.
Per me il tempo è nulla. Il suo passare implica solo nuovi paesaggi, magari nuove finestre da cui guardare.
Non preoccupatevi, io sono sempre qui. Mi fa piacere se ogni tanto vi fermate a guardarmi. Le so che più in là ci sono capolavori di maggior fattura, ma vi assicuro che vi ruberò pochi minuti.
E poi, cos’è il vostro tempo in confronto al mio?
Vi aspetto.

E.

Annunci

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...