23. Biliardo

Biliardo 1, Emanuele Secco, 2015
Biliardo 1, Emanuele Secco, 2015

 

Compleanno di un amico.
Casa in mezzo ai monti.
La giornata è splendida.
La casa un tripudio di giochi, giocattoli e palloni.
È il nostro pomeriggio.

«Basta che guardi dove deve andare la palla e la colpisci».
Semplice.
Inequivocabile.
I consigli dati dagli amici per la prima partita a biliardo sono impareggiabili. Le piccole carogne si dimenticano solo di dirti con quanta forza colpire. Essa deve essere proporzionata al risultato che desideri ottenere. Vuoi la massima precisione? Devi colpire piano. In caso contrario devi essere assolutamente certo che la biglia andrà in buca.
Ed ecco che questa parte, fa un salto, vola per metà salotto e va a colpire un mobile pregiato, anche abbastanza antico.
Scoppi a ridere. La scena è uguale a quella de Il Ritorno di Jafar. Ed essere dalla parte di Genio è molto fico. Ciononostante il sorriso dura poco.
Un istante e ti sembra già di sentire le urla della madre del tuo amico. Ti vedi trascinato fuori casa e, subito dopo, volare in giardino a seguito di un sonoro calcio in culo. E pensa a quante ne prenderai quando verranno a prenderti i tuoi.
Sudore. Sudore a palate.
Il tuo amico se ne accorge e ride. Maledetto.
Meno male che è il biliardino della Bontempi.
Maledetto.

Con gli anni le cose cambiano. Alcune rimangono invariate.
Le scuse sono molteplici: compleanni, lauree, cene. Ma tutti sono pretesti per una sola cosa: stare insieme.
Impugna la stecca. Piegati sul tavolo. Attento a non cavare un occhio a qualcuno. Prendi la mira. Colpisci.

E.

 

22.Biliardo2
Biliardo 2, Emanuele Secco, 2015
Annunci

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...