04. I colori di casa

I colori di casa, Eleonora Seren, 2015
I colori di casa, Eleonora Seren, 2015

 

Ci sono momenti in cui stare a casa ti provoca emozioni negative.
L’ansia di sentirti ormai estraneo nel posto dove sei cresciuto.
L’incertezza del futuro.
La stanchezza nel vedere sempre lo stesso paesaggio.

Poi esci un minuto, e senti che quello è l’unico posto dove vorresti essere, per sempre. Sei nel posto giusto al momento giusto.

Qualcosa ti dice di girarti e guardare in alto: il tramonto è lo stesso tutte le sere, è una certezza. Ma se lo guardi da un’altra prospettiva, sa essere sempre diverso.

Come te.
Come casa tua.

Eleonora Seren
Facebook, Twitter, Instagram , Pinterest, Linkedin

 

C’è poco da aggiungere a quanto detto da Eleonora.
La verità è che il concetto di casa è pura intimità: ognuno lo intende a suo modo (come un Punctum).

Casa può essere il luogo in cui sei nato.
Casa può essere un luogo che vai cercando.
Casa può essere un luogo diverso ogni volta.
Casa può essere, infine, un luogo impossibile da trovare o identificare. Molte sono le variabili in gioco. Può capitare che una vita non basti per trovare un luogo specifico, o che le possibilità, i mezzi a disposizione non siano stati sufficienti al conseguimento del risultato. In questo caso mi piace pensare a casa come un concetto legato alla situazione: ci si può trovare in un luogo diverso ogni volta, che non sia per forza quello di nascita. Ciò che conta davvero è l’attimo, senza dimenticare le persone con cui condividiamo il tutto.

Per completare questa mia intromissione, vorrei permettermi di rimandare la vostra attenzione a due altri testi. I primi due sono i beforeP Home e Streets to remember, nei quali mi confronto con il mio ritorno, dopo 17 anni, in una città che ha segnato la mia vita. Il secondo si chiama Lie Down (opera di Mirko Fin, amico e fotografo).
Grazie per essere stati qui.

E.

 

 

Vuoi partecipare anche tu con un contributo? Visita la pagina Partecipa e scopri come fare.
A presto!

Annunci

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...