52. First year

IMG_20130725_191643
Da Carpineto, Emanuele Secco, 2013

«Alzo lo sguardo e l’orizzonte è là»

(Vortici Scuri, Folkstone)

 

 

52. First year (5)
Ghost, Emanuele Secco, 2013

Oscure presenze durante il trucco.

 

 

IMG_20131013_165439 (1)
When They Come For Me, Emanuele Secco, 2013

Dopo una giornata passata a copiare gli appunti, un po’ di scrittura ci vuole.

 

 

IMG_20140420_193857
Modern, Emanuele Secco, 2014

 

 

IMG_20140420_194232
Past, Emanuele Secco, 2014

Back to the past… finally.

 

 

52. First year (6)
Pic of a pic 2.0, Emanuele Secco, 2014

 

 

52. First year (7)
Unniversitari, Emanuele Secco, 2014

Si sta
Come all’asilo
Nei bagni
I lattanti

 

Questa carrellata di scatti è una piccola raccolta presa dal mio Instagram. Sono solo alcuni tra i miei preferiti, e ho voluto che questo Punctum numero 52 fosse dedicato a loro.
Non so, mi sembrava giusto dargli lo spazio che meritano: un piccolo racconto, un percorso a tappe che mi ha portato fin qui.

Un anno di Intimate Punctum.
Cosa dire… non posso fare altro che ringraziarvi.

A presto con il numero 53!

E.

Annunci

21 pensieri su “52. First year

    1. Eh sì, penso anch’io. A volte fa bene tornare indietro e rivedere i vecchi lavori (che poi qui non si parla di vecchi lavori, ma foto scattate praticamente a caso), altre invece è solo nocivo: leggi, guardi e ti chiedi «ma l’ho davvero scritto io? Schifo…»

      E.

      Mi piace

      1. Non è certo un dovere, ma è senz’altro giusto. 🙂
        Sti scrivendo una tesi su letteratura e social network: quello che è stato, è e, magari, sarà. Però è un po’ difficile da spiegare. 🙂

        E.

        Mi piace

      2. Sì, dai. Non male.
        Ci sono corsi un po’ inutili (anche se il pensiero che ho a riguardo è che i professori non fossero all’altezza), ma tutto sommato è stata molto utile.

        E.

        Mi piace

      3. Sì sì, per quello non ho mai avuto grossi problemi. Gli unici esami che mi sono trovato a non passare al primo colpo sono stati due in tutto, ed erano davvero impegnativi (roba da perdere il sonno nel vero senso della parola).

        E.

        Liked by 1 persona

      4. Esatto.
        Poi è anche vero che me ne “lamento”. Nel senso che sono sì stati tra i più impegnativi, ma sono anche quelli che mi hanno lasciato di più (senza contare Filosofia Politica e Storia delle dottrine politiche tenuti da Adriana Cavarero).

        E.

        Liked by 1 persona

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...