76. Pen

Pen, Emanuele Secco, 2016
Pen, Emanuele Secco, 2016

 

Ritorno alla penna.
Per un attimo. Anche solo un minuto.
Niente ticchettio di tasti. Nessun frenetico tic tic. Solo un lieve sibilo, un fruscio.

Quasi rinnego quanto è stato finora. Poi la consapevolezza che ogni mezzo ha i suoi vantaggi.
Inutile negare l’evidenza: la materialità dell’immateriale. Ci circonda. È anch’essa vita.

Ciò che conta è scrivere.
Tutto qua.

 

E.

Annunci

3 pensieri su “76. Pen

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...