92. Scheletri

Per una lettura ottimale, si ascolti il brano musicale.

 

Scheletri, Emanuele Secco, 2016

 

Quando, con un gemito, anche l’ultimo essere vivente smise di abitare il pianeta, sulla Terra rimasero solo gli scheletri.
Carcasse vuote. Maleodoranti.
Anno dopo anno le storie che li abitavano scomparirono. Dissolte in polvere calcarea. Ora corrode l’asfalto.

Una goccia scorre sul muro. Lenta. Lacrima nostalgica di una Terra rimasta sola, ma pronta a ricominciare.

 

«It’s a new dawn
It’s a new day
It’s a new life
For me
And I’m feeling good»

(Feeling Good, Nina Simone)

 

E.

Annunci

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...