100. 2nd Year

Cibo 5, Emanuele Secco, 2016
Cibo, Emanuele Secco, 2016

«Nutrire – attività essenziale il cui scopo è cibare il corpo contro i morsi della fame. Conferisce l’energia necessaria per permettere il corretto funzionamento dell’organismo.

Mangiare – nutrimento per mente e sensi.»

 

 

Smile 2, Emanuele Secco, 2016
Smile,  pt. 2, Emanuele Secco, 2016

«Ci sono volte in cui, guardando una foto, non so cosa dire.»

 

 

Inception, Emanuele Secco, 2015
Inception, Emanuele Secco, 2015

«Miriadi di lettere si sprigionano nei lobi. Si attaccano alla corteccia. Una dopo l’altra vanno a formare prima una parola, poi una frase, poi un pensiero di senso compiuto.»

 

«Una delle funzioni principali della satira è quella di affrontare i problemi scomodi.»

MICHAEL MOORE
(da Satira)

 

«Quando essere alternativo vuol dire solo avere tatuaggi, piercing e orpelli eventuali. Risvoltini e fotografie al cibo. Cruelty free. Politica di merda. Idee, parole, azioni.
Alternativi da vetrina social. Mi fate schifo.»

(da Giovani d’oggi)

 

 

Pen, Emanuele Secco, 2016
Pen, Emanuele Secco, 2016

«Ciò che conta è scrivere.
Tutto qua.»

 

 

72. Social
Social, Emanuele Secco, 2016

«Dissenso.

Sorrythe content is currently unavailable

 

 

Il Volo 5, Emanuele Secco, 2016
Il Volo, pt. 1, Emanuele Secco, 2016

«Scale, scale, scale.
A ritmo di passo, emerge il dettaglio. Una nuova idea.
Scatta.»

 

 

88.ilvolopt.2(4)-01
Il Volo, pt. 2, Emanuele Secco, 2016

«Ogni volto verso il cielo.
Sulle labbra leggo le loro storie, vicoli bui e tortuosi in una vita di cui non si capisce il significato.
Eventi memorabili, momenti banali. Ciò che mi interessa è la semplicità. Vero fuoco per le parole.»

 

 

The Wall, pt. 2, Emanuele Secco, 2016
The Wall, pt. 2, Emanuele Secco, 2016

«Ricordo l’inizio.
Migliaia e migliaia di esseri umani in fuga dal proprio mondo.»

 

 

Cinema, Emanuele Secco, 2016
Cinema, Emanuele Secco, 2016

«Non c’è nulla di più pericoloso di qualcuno che è appena riuscito a guardarsi nel profondo. E non parlo delle convinzioni che ognuno ha di sé, ma di ciò che davvero risiede nel subconscio»

 

«Sarebbe bello durare quanto i racconti che abbiamo ascoltato e che raccontiamo. Ma loro dureranno più di noi.»

STEFANO BENNI
(da Racconto, pt. 2)

 

Due anni di Intimate Punctum.
Due anni fra Immagini e Parole.

La raccolta di estratti che avete appena letto è, per quanto mi riguarda, quanto di più rappresentativo possa esserci riguardo l’intero progetto. C’è tutto, inutile girarci intorno.
Il senso col quale ho scelto di raggruppare questi 12 articoli? Non ne ho idea. Anzi, sarebbe bello che siate voi a trovarlo.
Non sono uno che spiega il senso. Non mando messaggi. Scrivo. Fine.

 

E.

 

Se volete ricevere news sul progetto o contattarmi, mi trovate qui: Facebook, Twitter.
Annunci

Il tuo Punctum

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...